Come trovare il Vero Sè, per ritrovare la quiete interiore

Come trovare il Vero Sè

 

Cos’è il tuo Vero Sè? Sei convinto di conoscerti? Davvero? Che cosa conosci di te esattamente? Conosci il sé che soffre, che lotta per raggiungere i suoi obiettivi, conosci il sé che gioisce per quello che riesce a ottenere e che si lamenta per ciò che non riesce a fare… Ma sei davvero solo questo?

Non uscire da te stesso, rientra in te: nell’intimo dell’uomo risiede la verità.
Agostino d’Ippona

I maestri spirituali ci hanno insegnato che noi non siamo i nostri pensieri, non siamo le nostre emozioni, non siamo le nostre azioni. Chi siamo dunque? Conosciamo di noi solo un frammento -il nostro ego, che chiameremo qui ‘piccolo sé’- ma esiste in noi una presenza molto più grande e significativa, che rimane perlopiù sconosciuta. È una presenza che possiamo intuire in alcuni momenti in cui siamo particolarmente ispirati, una presenza che chiameremo il ‘Grande Sé’ che abita sotto la superficie delle apparenze: una presenza calma, non intaccata dalle emozioni, in pace sempre e comunque, qualsiasi siano gli accadimenti della vita.

IL CAOS DEL PICCOLO SE’

Il piccolo sé abita la superficie e, proprio come le onde del mare, cambia direzione a seconda di come tira il vento della vita.
Per lui ci sono problemi che si susseguono senza tregua, e appena ne risolve uno se ne presenta subito un altro, non può vivere senza lamentarsi o porre qualche forma di attrito alla vita. Inoltre giudica tutto e tutti e vive con sentimenti di ingiustizia, di abbandono, di tradimento, di carenza. Non ha mai abbastanza amore, mai abbastanza denaro e comunque crede che tutto sia da conquistare con fatica. Soffre a causa delle condizioni esterne che gli paiono di ostacolo alla sua felicità.

LA CALMA ANCESTRALE DEL GRANDE SE’


Il Grande Sé, al contrario, accetta la vita così com’è, senza giudicarla, sa che ogni evento è un’esperienza di guarigione necessaria. Non vede pericoli, né problemi. Solo esperienze. Quando siamo nel Grande Sé non possiamo essere nel piccolo e viceversa, proprio come non possiamo nuotare contemporaneamente nella superficie e nella profondità del mare. Dobbiamo scegliere.

Il mondo che vediamo è quello del piccolo sé: abitiamo perennemente la superficie, tanto che ci siamo dimenticati dell’esistenza di un Sé profondo, che è anche ciò che siamo realmente.
Mentre il piccolo sé si dibatte nei suoi problemi e continua a raccontare il mondo dal suo punto di vista, un mondo fatto di ingiustizia, di persone e situazioni sbagliate, un mondo che dovrebbe essere diverso e migliore, il Grande Sé ha una visione e un linguaggio completamente diversi.
Il piccolo sé si lamenta ma non fa niente per cercare di cambiare le cose. Anzi, gli strumenti che utilizza sono proprio gli stessi responsabili di quel sistema che condanna. Vede odio e odia l’odio che vede. Vede l’ingiustizia e discrimina a sua volta attraverso il suo giudizio. Vede la cattiveria e diventa cattivo con chi giudica cattivo. Come potrebbe cambiare le cose?

Il Grande Sé, invece, non vede nulla di tutto questo. Sa che ogni espressione della vita è guidata solo da due leve: l’amore o la mancanza di amore. Nell’ingiustizia e nell’errore vede solo la mancanza di amore, e dirige il suo amore là dove manca. Il Grande Sé sa anche che la mancanza di amore più grave è quella che il piccolo sé opera verso se stesso.
L’incessante critica interiore, la disapprovazione, il senso di colpa, distruggono giorno dopo giorno la nostra autostima, ma il Grande Sé non se ne preoccupa, perché sa che nulla di reale può essere distrutto: è consapevole che non c’è nulla che il piccolo sé possa fare, dire o provare che possa in qualche modo scalfire la realtà di ciò che siamo, anche se abbiamo dimenticato quella realtà.

Il Grande Sé osserva paziente il piccolo sé in attesa che quest’ultimo torni a casa, nella pace. Non c’è bisogno di morire per trovare la pace e la serenità, la possiamo trovare anche nella vita terrena, ma solo a una condizione: dobbiamo trovare quel Grande Sé, e farci guidare da lui, senza più dare energia ai drammi del piccolo sé.

Come possiamo trovare il Grande Sé? Lo possiamo trovare dentro di noi, in quello spazio al di sotto della superficie, in quel luogo di pace non condizionata dagli eventi della vita, dal quale possiamo osservare le nostre azioni, i nostri pensieri, le nostre emozioni, senza giudicare nulla. È quella presenza paziente e silenziosa che ci abita. Non importa dove lo individuiamo sul piano fisico: può essere nello spazio del cuore, nel plesso solare, o in qualsiasi altro posto.

Essendo più silenzioso del piccolo sé, non lo troveremo nel chiasso, nelle discussioni, nei conflitti, nella disapprovazione, nella critica, nel giudizio, nell’ansia o nella paura, perché abita nel silenzio, nella pace e nella certezza. E quando lo troveremo, potremo abitare nella nostra vera casa. La sua.

Come trasformare le CONVINZIONI NEGATIVE in POSITIVE

 

Mi sento impotente, limitato
da trasformare in:
Dentro di me abita il potere illimitato

Mi sento sempre in pericolo
da trasformare in:
Dentro di me abita la sicurezza

Mi sento fuori equilibrio
da trasformare in:
Dentro di me abita l’equilibrio perfetto

Mi sento sconfortato dai miei problemi
da trasformare in:
Dentro di me tutto è già stato risolto

Mi sento sconfortato dalle circostanze
da trasformare in:
Dentro di me tutto è perfetto

Succedono cose sconvolgenti nel mondo
da trasformare in:
Dentro di me regna sempre la pace

Sono insoddisfatto di me
da trasformare in:
Sono in pace con me stesso

Sono triste per ciò che accade nel mondo
da trasformare in:
Sono in pace, qualunque cosa accada

È orribile quello che sta accadendo nel mondo
da trasformare in:
So vedere il mondo con gli occhi del cuore

Sono arrabbiato con la vita
da trasformare in:
Sono in pace con la vita

MEDITAZIONE per ricontattare il GRANDE SE’

 

Chiudi gli occhi, fai qualche respiro profondo, rilassati e porta l’attenzione al tuo respiro, all’aria che entra e all’aria che esce… man mano che ti rilassi il tuo respiro diventa sempre più calmo e regolare… E mentre ti lasci dolcemente cullare dal ritmo del tuo respiro, anche la tua mente si calma… e i tuoi pensieri si allontanano sempre di più come nuvole sospinte dal vento… e ti senti completamente in pace, calmo e rilassato…

Immagina ora di ritornare per un attimo all’ultima volta in cui ti sei sentito in conflitto… Può essere in occasione di una discussione… oppure non hai detto nulla ma dentro di te non ti sei sentito sereno… Forse sono stati i recenti eventi politici a toglierti la serenità… oppure un figlio, o un genitore, o un fratello, o forse un partner o un amico, o un conoscente… forse ti sei sentito abbandonato, tradito, rifiutato o non capito… forse ti sei sentito in pericolo… o forse ti sei sentito semplicemente fuori equilibrio… Ritorna per un istante a quella sensazione…

Ora immagina di scendere in profondità, dentro di te… immagina di trovare il tuo Grande Sé, quella presenza rassicurante, calma e tranquilla che è sempre dentro di te… quel luogo di pace assoluta, nel quale non esistono conflitti né difficoltà… quel luogo di puro amore, nel quale ti senti completamente a casa… un luogo in cui regna sempre la pace, non importa cosa stia accadendo in superficie…

Forse puoi percepire quel luogo nel tuo cuore, o forse nel plesso solare o forse puoi riconoscerlo in un altro posto dentro di te… non importa dove tu lo percepisca… perché sai che questa presenza calma e sicura è in ogni tua cellula, ma ti piace immaginare un luogo dentro di te nel quale incontrare il tuo Grande Sé…

E lo puoi incontrare proprio ora, in questo momento… senti la sua presenza immensa, calma e forte, e riconosci con chiarezza che nel tuo Grande Sé non esiste vulnerabilità, né pericolo, né paura… solo consapevolezza pura… e ti senti completamente al sicuro e in pace…

Immagina di osservare il mondo e la tua vita dalla prospettiva del tuo Grande Sé… immagina di poter vedere con quella calma imperturbabile, con quella consapevolezza illimitata, con quell’amore infinito… E riconosci con chiarezza che il tuo Grande Sé altro non è che il tuo vero Sé… e che quella è la tua vera casa…

Immagina di essere completamente identificato col tuo Grande Sé, immagina di essere nella pace e nell’amore in ogni istante… immagina di essere sempre completamente al sicuro, non importa che cosa stia succedendo nel mondo della superficie…
Sai e senti che puoi abitare quel luogo ogni volta che lo desideri… e sai che più lo abiti più diventa naturale per te sentirti in pace e al sicuro, e portare questa calma e questa pace anche in superficie…

E ti godi questa bellissima sensazione sapendo che il tuo inconscio lavorerà per te per espanderla ancora di più a ogni tuo respiro… Poi quando ti senti pronto senza fretta, con i tuoi tempi, puoi fare tre lunghi respiri profondi e lentamente riaprire gli occhi, portando con te tutte le sensazioni positive che hai provato in questa esperienza… e sentendoti in perfetta armonia con te stesso e l’ambiente circostante…
Il Potere Nascosto dell'Ombra Giuseppe Vercelli Gabriella D'AlbertasIl Potere Nascosto dell’Ombra
Trasforma la tua parte oscura nella tua migliore alleata
Giuseppe Vercelli, Gabriella D’Albertas

Compralo su il Giardino dei Libri

Di che Archetipo Sei? Gabriella D'Albertas Giuseppe VercelliDi che Archetipo Sei?
Libera l’eroe che è in te
Gabriella D’Albertas, Giuseppe Vercelli

Compralo su il Giardino dei Libri

Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè Come trovare il Vero Sè 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *