Bilancia e Pesci: sono segni compatibili?

Bilancia-Pesci

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

È un rapporto che nasce sotto le suggestive insegne del romanticismo ma che troppo spesso si arena sulle aride spiagge dell’incomprensione. Il fascino ipnotico dei Pesci fa molta presa sulla Bilancia, facendole intravedere rosei orizzonti d’amore eterno e infinito; i Pesci, inoltre, sono abilissimi nel dosare i loro fremiti passionali (che se espressi in modo troppo esplicito potrebbero fare cattiva impressione sulla Bilancia) e nel rivestirli di un alone magico, struggente, finché la preda bilancina non finisce nella loro rete.

E all’inizio tutto sembra andare per il meglio: i due condividono l’amore per l’arte, la musica, il gusto di abbandonarsi a sensazioni dolci, tra cui una voluttuosa pigrizia. In preda a una languida esaltazione amorosa, si convincono in fretta di aver trovato l’anima gemella e, presi dall’entusiasmo, possono decidere di avviare una precoce vita a due. Decisione che la Bilancia prende estremamente sul serio, visto che l’amore è il centro della sua esistenza; peccato che il Pesci non abbia gli stessi incrollabili propositi, non perché sia poco innamorato o poco convinto, quanto perché per lui (o per lei) nulla è mai immutabile e definitivo nell’infinito mare dell’imponderabile.

Ma anche se questa sostanziale differenza di vedute non emerge subito, non mancano altri motivi di attrito: per esempio il costituzionale disordine pescino, vera spina nel fianco per l’impeccabile Bilancia, che l’allarma ancora di più in quanto specchio del disordine esistenziale in cui a parer suo sguazza beatamente il Pesci. Questi, dal canto suo, accuserà la (o il) Bilancia di essere incapace di donarsi totalmente, di non sapersi abbandonare al flusso della vita, quasi avesse paura di “sporcarsi”.

Al che la Bilancia rimprovererà il Pesci per la sua mancanza di chiarezza, che sembra fatta apposta per evitare i problemi e tenersi sempre pronta una scappatoia… E via di questo passo. Perché l’unione funzioni è indispensabile la presenza di pianeti in segni più compatibili.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *