Acquario e Vergine: sono segni compatibili?

Acquario-Vergine

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

È, questa, un’intesa alquanto problematica tra due segni che ben poco hanno in comune. L’Aria e la Terra, i rispettivi elementi, sono di natura incompatibile e la stessa incompatibilità sussiste tra i due nativi, fatti di stoffa troppo diversa per potersi unire in modo duraturo senza l’intervento di consistenti elementi astrali in segni più congeniali. Se ci troviamo di fronte a due tipi “puri”, l’amore è un evento raro, e anche quando si verifica vi sono ben poche possibilità che possa durare a lungo.

Ciò che può attrarre Acquario e Vergine l’uno verso l’altra sono le doti intellettuali, di cui sono entrambi ben provvisti, sebbene di stampo totalmente diverso: la Vergine, immersa nella concretezza dei fatti, li seziona con penetrante senso critico e incasella ogni cosa con grande precisione; l’Acquario considera la realtà come se stesse volandovi al di sopra, in un’aerea visione d’insieme, trampolino di lancio per le sue sperimentazioni.

La passione dei sensi, il colpo di fulmine, non rientrano nei piani di questi due individui troppo razionali per lasciarsi sommergere dalle ondate dell’emotività; quando nasce l’interesse è probabile scaturisca dalla curiosità per una creatura così diversa da sé e dal desiderio di sfidarla sul piano dell’intelligenza. Idea un po’ balzana che può venire più facilmente all’Acquario, attratto dalle esperienze insolite, mentre la Vergine, prudente com’è, starebbe saggiamente alla larga da un tipo tanto fuori dall’ordinario; ma l’Acquario sa essere molto persuasivo, e vincere le riserve della Vergine con proposte originali e intelligenti.

È però proprio quando il legame comincia ad assumere le sembianze di una relazione fissa che vengono fuori le differenze più spiacevoli: l’Acquario, da brillante innovatore si trasforma in partner indisciplinato, che segue i suoi ritmi e le sue esigenze senza la minima considerazione per ciò che ne pensa la Vergine; e la (o il) Vergine, da acuta interlocutrice si trasforma in una compagnia tediosa che può spegnere in breve tempo i residui entusiasmi.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *