Acquario e Toro: sono segni compatibili?

Acquario-Toro

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

È un’accoppiata ad alto rischio tra due persone che non potrebbero essere più diverse. I Toro, terrestri protetti di Venere, sono individui pigri e tranquilli che vivono ben radicati nella realtà e puntano a traguardi semplici e chiari, di stampo prettamente materialistico; gli Acquario, uraniani segni d’Aria, si librano con grande naturalezza nel mondo astratto delle idee, e se a volte li si può sorprendere immersi in qualche sogno a occhi aperti, di solito sono invece molto assorbiti dai loro molteplici interessi.

Questa profonda diversità non li porta a incontrarsi molto spesso, ma quando capita i due possono essere attratti dalle reciproche differenze: soprattutto l’Acquario, che ama le novità e le imprese improbabili, potrebbe essere mosso dalla curiosità di un “incontro ravvicinato” con il Toro. A giocare a favore di quest’ultimo c’è il suo consistente fascino sensuale, capace di mandare in tilt anche l’Acquario più distratto; e quando un razionale come lui (o lei) perde l’abituale distacco e si lascia coinvolgere nel gioco passionale, vuole dire che è cotto a puntino e quindi pronto a divenire ostaggio dei sentimenti affettuosi ma esclusivi del Toro.

L’ostacolo più grosso è proprio la possessività taurina, opposta allo sfrenato amore acquariano per la libertà: entrambi segni Fissi e quindi testardi, sono tenacemente attaccati ai propri punti di vista e per nulla disposti a cedere su questioni così vitali. Se tra un conflitto e l’altro riescono a spingersi fino alla vita a due, questa presenterà scogli non indifferenti.

L’Acquario potrà anche apprezzare le doti pratiche del Toro, ma non sarà altrettanto entusiasta della placida e confortevole routine che presto tenterà di imporre: uomini o donne che siano, gli Acquario non sono tipi tutta casa e famiglia, e quando si vive accanto a un geloso Toro ci vuole una certa faccia tosta per rompere le barriere del suo amore un po’ soffocante e prendersi i propri spazi. Insomma, ci vuole proprio tanto amore (e tanta ostinazione) per andare avanti a oltranza.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *