La classifica ufficiale TOP 41 della frutta e verdura migliore per la nostra salute

Le verdure sono una fonte di benessere ed è consigliato il loro consumo in (Quasi) tutte le diete. Dalla dieta dimagrante, alla dieta disintossicante.

E’ un dato di fatto: consumare verdure (e frutta) quotidianamente, non solo fa bene alla salute, ma il loro consumo è INDISPENSABILE per il corretto funzionamento del nostro organismo.

Ma quali sono gli alimenti vegetali migliori?

Esiste una classifica delle verdure e frutta “top per la nostra salute?

Uno studio condotto dalla William Paterson University in New Jersey e pubblicato di recente sulla rivista Centers for Disease Control and Prevention , dedicata alla prevenzione delle malattie croniche, ha stilato la classifica delle verdure migliori in base ai valori nutrizionali di ciascun prodotto.

Al primo posto, a sorpresa, troviamo il crescione, che ha totalizzato ben 100 punti su 100 per via del suo valore nutrizionale.

Nelle posizioni successive non mancano alcune delle verdure più comuni sulle nostre tavole, benefiche per il loro elevato contenuto di clorofilla, come gli spinaci e le bietole. Il contenuto di sostanze nutritive delle verdure a foglia verde risulta di gran lunga superiore rispetto a quello di ortaggi e frutti come zucca, peperoni rossi, pomodori e limoni.

Addirittura, frutti preziosi come mirtilli e lamponi non rientrano nemmeno nella lista, fermo restando il loro contenuto di vitamine e antiossidanti.

Questo perché la classifica ha preso in considerazione la densità di nutrienti per ciascun alimento valutato in base alla percentuale del fabbisogno giornaliero per ciascun nutriente fornito dal cibo.

Lo studio infatti ha assunto come valore medio una dieta di 2000 calorie gionaliere e 100 grammi di ciascun alimento e i punteggi sono stati assegnati per garantire alimenti con quantità particolarmente alte di varie sostanze nutritive in modo da non falsare i risultati premiando, ad esempio, cibi ricchi di un solo micronutriente.

Fino a questo momento molte persone hanno sottovalutato il consumo delle verdure a foglia verde, indicandole come “tristi insalatine”, mentre ora la scienza conferma il loro elevato valore nutrizionale.

Abbiamo sempre più conferme che la nostra dieta si deve orientare verso scelte naturali e ad alto valore nutritivo. Scegliete consapevolmente di mangiare meglio, e incominciate  (oppure continuate) a sperimentare nuove ricette con nuove verdure.

Di seguito trovate,in ordine di “densità nutrizionale”, le verdure “Classificate”:

frutta e verdura

(il punteggio è stato ricavato tenendo conto delle quantità di 17 nutrienti necessari all’organismo (potassio, fibre, proteine, calcio, ferro, Vitamina B1, riboflavina, niacina, Acido folico, zinco e vitamine A, B6, B12, C, D, E, e K) contenuti in una porzione di 100 Kcal di un determinato alimento

Verdura  – Punteggio Densità Nutrizionale

Crescione – 100.00
Cavolo Cinese – 91.99
Bietola – 89.27
Barbabietola Verde – 87.08
Spinaci – 86.43
Cicoria – 73.36
Foglie di lattuga – 70,73
Prezzemolo – 65,59
Lattuga romana – 63,48
Cavolo Verde – 62,49
Rapa Verde – 62.12
Senape Verde – 61,39
Indivia (insalata belga) – 60,44
Erba cipollina – 54.80
Cavolo nero – 49.07
Tarassaco – 46.34
Pepe rosso – 41.26
Rucola – 37,65
Broccoli – 34,89
Zucca – 33,82
Cavolini di Bruxelles – 32,23
Scalogno – 27.35
Cavolo Rapa – 25,92
Cavolfiore – 25.13
Cavolo – 24,51
Carote – 22,60
Pomodori – 20,37
Limoni – 18.72
Lattuga Iceberg – 18.28
Fragole – 17.59
Ravanelli – 16,91
Zucca invernale (tutte le varietà) – 13,89
Arance – 12.91
Lime – 12.23
Pompelmo rosa – 11.64
Rapa svedese – 11.58
Rapa – 11.43
More – 11,39
Porri – 10,69
Patate dolci – 10,51
Uva (bianca) – 10,47

Se l’articolo vi è piaciuto mettete un Mi piace sulla pagina FB e condividete!

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *