Impurità della pelle: 10 rimedi naturali per purificarla

 

I punti neri si formano quando cellule morte e sebo accumulati nei pori della pelle reagiscono con l’ossigeno presente nell’aria e formano i caratteristici inestetismi dal colore scuro. Per prevenire i punti neri, è fondamentale pulire bene la pelle con prodotti delicati e esfoliare il viso di tanto in tanto.

I detergenti per il viso aggressivi possono seccare la pelle, stimolare la produzione di sebo e provocare l’effetto opposto a quello desiderato.

Ecco alcuni rimedi naturali per i punti neri che vi aiuteranno apurificare la pelle.

1) Maschera all’argilla

L’argilla aiuta a purificare la pelle e preparare una maschera può essere utile per prevenire i punti neri e per facilitare l’eliminazione. Mescolate due cucchiai di argilla verde, o argilla bianca per le pelli più delicate, con dell’acqua e qualche goccia di succo di limone. Applicate e massaggiate la maschera sulla pelle, insistendo sulle zone interessate e lasciate agire per 10-15 minuti prima di risciacquare.

2) Bicarbonato e limone

Uno dei rimedi comunemente consigliati per la pulizia della pelle e per purificare i pori ostruiti dai punti neri consiste nel mescolare in mezzo bicchiere d’acqua tiepida un cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di succo di limone. Tamponate il viso con la soluzione ottenuta, lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate. Con bicarbonato e limone potete preparare anche una crema esfoliante. Qui maggiori informazioni direttamente da un’esperta erborista.

 

3) Acqua e bicarbonato

Uno dei rimedi della nonna più comuni per la pulizia del viso e la  “sauna” fatta in casa con dei vapori da preparare grazie a acqua e bicarbonato. Vi basterà versare in una pentola di acqua bollente due cucchiaini di bicarbonato. Avvicinate il viso verso il vapore, coprendo testa e capelli con un asciugamano. Il vapore dilata i pori e facilita l’eliminazione dei punti neri, da fare sempre con molta delicatezza.

 

4) Miele e cannella

Il miele ha proprietà antibatteriche, mentre la cannella stimola la circolazione ed aiuta ad avere una pelle più radiosa. Mescolate 1 cucchiaino di miele e 1 cucchiaino di cannella in polvere e applicate il composto sulla zona da trattare. Quindi applicate una garzina pulita. Lasciate agire da 3 a 5 minuti prima di rimuoverla (come se si trattasse di un cerottino per i punti neri, come suggerisce Everyday Roots).

5) Succo di limone

Se il problema dei punti neri è accompagnato dai pori dilatati, provate ad utilizzare un tonico naturale, come il succo di limone. Ne bastano pochissime gocce da applicare con un batuffolo di cotone soltanto sulle zone interessate e sul viso già pulito prima di andare a dormire. Se la pelle è irritata, il succo di limone può pizzicare un po’, quindi fate attenzione e magari diluitelo con un po’ d’acqua.

6) Esfoliante al bicarbonato

Il bicarbonato di sodio non è utile soltanto per la pulizia del viso con il vapore, ma anche per creare una maschera esfoliante che permette di eliminare cellule morte e sebo in eccesso che possono ostruire i pori e quindi portare alla comparsa dei punti neri. Mescolate 2 cucchiaini di bicarbonato con 1 cucchiaino d’acqua fino ad ottenere un composto cremoso da massaggiare di tanto in tanto sulla pelle, risciacquate con acqua tiepida e asciugate il viso come d’abitudine.

 

7) Olio di jojoba

Con l’olio di jojoba – uno dei più affini alla nostra pelle tra gli oli vegetali – e lo zucchero bianco o di canna potrete preparare uno scrub per il viso. Mescolate al momento 1 cucchiaino di zucchero e 1 cucchiaino di olio di jojoba fino ad ottenere un composto facile da applicare. Potete aiutarvi con una spugnetta per massaggiarlo sul viso, in particolare sulle zone critiche per i punti neri. Infine risciacquate. Usate questo rimedio da una a due o tre volte alla settimana.

8) Menta e aceto di mele

Con la menta e l’aceto di mele potrete preparare un tonico per il viso adatto in caso di punti neri e pori dilatati, come suggerisce Everyday Roots. In un barattolo di vetro o in una bottiglietta unite 3 cucchiai di aceto di mele e 3 cucchiai di menta fresca tritata. Lasciate riposare per una settimana in un luogo fresco e asciutto. Filtrate, aggiungete 250 ml d’acqua e conservate in frigorifero per un massimo di 6 giorni. Utilizzate il liquido ottenuto come tonico la sera prima di andare a dormire applicandolo con un batuffolo di cotone.

9) Maschera alle fragole

La maschera alle fragole è astringente e purificante. E’ considerata utile in caso di pelle grassa. Schiacciate due o tre fragole e mescolatele con uno o due cucchiai di miele e con un cucchiaino di succo di limone. Spalmate la maschera sul viso in uno strato sottile e lasciate agire qualche minuto prima di risciacquare.

 

10) Olio di cocco

Per rendere meno aggressiva l’azione dei detergenti sul viso, compreso il sapone, può essere utile massaggiare la pelle con dell’olio vegetale, ad esempio olio d’oliva o olio di cocco (ne bastano poche gocce), prima di passare al lavaggio vero e proprio. In seguito potrete applicare sul viso un tonico delicato o dell’acqua di rose, da acquistare in erboristeria. In questo modo il vostro viso sarà sempre pulito e splendente e potrete tenere a bada i punti neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *