Le lacrime sono un potente antidolorifico naturale

lacrime

Le lacrime non sono tutte uguali

I ricercatori hanno scoperto che esistono tre tipi di lacrime:

quelle basali che tengono umido l’ occhio, quelle causate da irritazione e quelle emotive. Ma anche il tipo di emozioni conta: le lacrime di gioia sono molto diverse da quelle di dolore; quelle di stress non sono paragonabili a quelle suscitate da un ricordo: cambia la chimica e la viscosità.

In tutte le lacrime emotive è però presente un neurotrasmettitore, detto leucina encefalia, che funziona come un antidolorifico naturale.

Che cosa sono le lacrime secondo la simbologia mitologica

lacrime

Le lacrime sono acqua antica dove nasce la dea Afrodite (dea che simboleggia anche la forza rigenerante contenuta nelle acque), acqua che sorge vicino agli occhi, al luogo dove vediamo, percepiamo il mondo e lo creiamo con lo sguardo. Le lacrime sono anche salate, esattamente come l’acqua salata del mare che è culla primordiale della vita.

Acqua come il liquido amniotico, dove tutti noi vi siamo rimasti immersi per mesi prima della nascita.

Le lacrime rappresentano quindi l’energia acquatica, quello’ energia chiamata dagli antichi come “acqua dal cielo”, ovvero energie che depurano l’anima e lo spirito.

Penso che sia cosa comune aver provato quel senso di “sollievo” inspiegabile, in fase di disperazione, dove appena si finisce di piangere ci si sente stranamente “sollevati”.

Quelli che chiamiamo disagi, come il pianto irrefrenabile, stanno preparando una “fioritura”. Le lacrime preparano una forza risanatrice che ci guida verso il nostro destino.

Quindi piangere di gioia fa bene, piangere di dolore anche…la chimica e la scienza lo dimostra

Da adesso in poi, quando vi diranno “Piangere non serve a niente…non cambia le cose”, potrete rispondere “non cambierà le cose, ma mi fa sentire meglio!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *