Interpretazione Sogni: Lettera U

U

UBRIACO (vedi anche Bere)

14 – 69 -89

Significato divinatorio. Gli interpreti del nostro secolo considerano questo motivo onirico come ottimo pronostico di ricchezza, salute e longevità. Essere ubriachi senza aver bevuto denota invece malefatte, tentazioni pericolose, disonore. Ubriacarsi d’acqua segnala potenza immaginaria e falsa fortuna. Vomitare e soffrire per l’ubriacatura rivela fortuna ottenuta per mezzo della violenza, perdite al gioco, restituzione di beni male acquisiti, furti subiti. Vedere qualcun altro ubriaco significa che il dormiente commetterà una sciocchezza.

UCCELLO (vedi anche le singole voci come Gabbiano, Passero, Rondine, Usignolo ecc.)

7 – 10 – 37

Nei dipinti antichi non è infrequente trovare l’immagine di un uccello, spesso di una colomba, come simbolo dell’anima. Mentre sale al cielo, Maometto ha la visione di un albero popolato da vari uccelli, in cui quelli graziosi e leggiadri incarnano le anime dei fedeli, e i rapaci quelle di tutti gli altri – gli infedeli che l’Islam si ostina fanaticamente a contrastare. L’uccello è sempre emblema dell’aria, del volo, della libertà e della leggerezza, in contrapposizione ai valori terrestri della materia.

Significato divinatorio. Anche presso i moderni si tratta di un felice presagio d’amore, di fortuna, di matrimonio – particolarmente accentuato se il sognatore, oltre che vederli, ne sente anche il canto. Gli uccelli sono un fortunato indizio per i fidanzati, ai quali assicurano una soddisfacente vita coniugale: se il sognatore è una donna maritata, avrà una famiglia numerosa e ben affiatata; se gli uccelli protagonisti del sogno sono due, non è da escludere un parto gemellare; quando invece moltissimi uccelli popolano il sogno, il pronostico appare rovesciato; e indica tradimento tentazioni, processi. Catturarli prevede piaceri e profitti, e se lo si fa direttamente dal nido questo indica prosperità e lieti eventi. Ucciderli indica rovina; vederli fuggire, rottura e divorzio; mangiarne, felicità; spennarli, notizie piacevoli o (secondo altre fonti) tradimento. Uccelli intenti a beccarsi rivelano tentazioni e avversità; se si trovano al di sopra del dormiente, macchinazioni e intrighi; se gli volano incontro, una perdita. Uccelli parlanti denotano successo e buoni affari. Essere trasformati in uccelli corrisponde a un mutamento di fortuna. Volatili commestibili prospettano fortuna; neri, tribolazioni; rapaci, sfortuna; notturni, cattivo viaggio per i marinai (il sogno diffida il dormiente dall’intraprendere azioni importanti il giorno seguente il messaggio onirico). Un uccello ferito a morte fa temere dispiaceri; uccelli intenti all’accoppiamento, felicità. Uno stormo in volo può annunciare pericoli e, non di frequente, la morte di chi sogna. La tradizione negativa che assimila la penna alle pene considera però sempre l’uccello in sogno come infausto presagio di dolore.

Significato psicologico. Secondo la scuola freudiana chi sogna uccelli (in gergo, il pene) è pervaso da desideri erotici inappagati. Quella junghiana preferisce associarli, in assonanza alle antiche tradizioni, all’anima. L’uccello rappresenta i pensieri e le idee che tormentano il sognatore: l’anima si sente prigioniera e anche la libertà, ma può tentare di afferrarla solo mediante voli di fantasia. Un uccello che vola alto costituisce un orientamento verso la meta.

UCCIDERE (vedi anche Assassinare)

53 – 84

Significato divinatorio. Uccidere una persona denota prevedibilmente malvagità; i genitori, rovina; un animale, vittoria sui nemici ed eredità; delle api, danni; degli uccelli, disgrazie domestiche. Vedere qualcuno uccidere altri pronostica ricchezza.

Significato psicologico. Il sogno rivela il tentativo inconscio di reprimere una parte non accettata della propria psiche.

UDIENZA

24 – 27 – 80 – 89

Significato divinatorio. Essere ricevuto in sogno promette benefici ed eredità. Se a concedere udienza è però un grande personaggio (papa, re ecc.) il pronostico si rovescia, segnalando ribellione, prigionia e vendetta di cui il sognatore sarà vittima.

ULCERA (vedi anche Piaga)

4 – 9 – 59 – 90

Significato divinatorio. Si tratta in genere di un avvertimento poco felice in tema di affari e di salute. In particolare, ulcerarsi alle gambe denota dolore, preoccupazioni e lavoro mal retribuito; alle braccia, noie, perdita di tempo e di beni, tristezza; sul dorso, trionfo di nemici e di invidiosi. Ulcerazioni in via di guarigione costituiscono al contrario una promessa di successo in amore, di ricchezza, di figli belli ed educati.

UMILIAZIONE (vedi anche Vergogna)

62

Significato divinatorio. Sognare di umiliarsi davanti a coloro con cui si è associati, afferma il libro dei sogni degli zingari, dimostra che il sognatore sta commettendo qualche indiscrezione o sciocchezza di cui si dovrà presto pentire.

UNGHIE

9 – 49 – 80 – 83

Significato divinatorio. Unghie più lunghe che nella realtà prevedono in sogno buoni guadagni; più corte, perdite, dispiaceri, litigi, azioni di cui ci si dovrà vergognare; unghie strappate sono minaccia di morte, di miseria, di afflizioni. Rosicchiarsele, o farsele tagliare, equivale a liti familiari, processi e danni. Unghie picchiettate di vari colori assicurano guadagni e pericoli superati; bianche, lusso; rugose, duro lavoro.

UNGUENTO

80 – 90

Significato divinatorio. Preparare un unguento in sogno prevede un lavoro poco piacevole. Acquistarlo denota invece contentezza, guadagni; ungersene, preoccupazioni e vergogna.

UNIVERSITÀ (vedi anche Studio)

6 – 32 – 33

Significato divinatorio. Vedere in sogno gli edifici dell’università lascia sperare nell’arrivo di buone notizie. Iscriversi assicura buone relazioni e successo.

UOMO

6 – 7 – 78 – 90

Significato divinatorio. Un uomo bello è foriero di felicità e fortuna: di salute per la donna, di contrasti e lotte per gli uomini; al ricco prevede perdite; al povero concede speranza. L’uomo grande denota gelosie e piccole conquiste; quello bruno, onore e successo (ma talvolta adulazione); quello biondo, fatuità; quello rosso, tradimenti; quello grosso, prosperità; quello gobbo, inganni; quello zoppo, piaceri; quello calvo, salute, abbondanza e ricchezza; quello nudo, paura. L’uomo maturo, contrariamente a quanto avveniva in passato, presagisce avversità e morte in famiglia; e un pronostico simile è offerto dall’uomo di colore, che fa temere malinconia, danni e malattie. Quando l’uomo apparso in sogno e vestito di bianco significa che il sognatore otterrà dei benefici; se invece è abbigliato di nero, prospetta perdite e giorni difficili. Se porta il cappello, indica invidia; a testa nuda fiducia; se passeggia, ricchezza. Uccidere un uomo prevede sfortuna; molti, invece, gioia. Un uomo morto denota sicurezza. Trasformarsi in un uomo è per la donna certezza di nozze a venire; se è già sposata, ma non ha figli, il sogno annuncia una numerosa figliolanza. Alla donna con prole prevede vedovanza.

UOVO

3 – 27 – 50

Nell’uovo è racchiusa la vita: tutto il divenire al di là di un sottile guscio non poteva che suggerire un’idea di creazione. Secondo una delle molteplici versioni sull’origine del mondo, fu proprio da un uovo che nacquero il Caos (il vuoto) e Gea (la Terra). E così fu per la vita. Anche oggi, nell’uovo di Pasqua di cioccolato, insieme alla sorpresa è racchiusa una speranza di rinascita e immortalità. Certe tradizioni prescrivono l’uovo come dono nuziale foriero di fecondità e il recipiente di vetro dove l’alchimista trasforma la materia è detto uovo filosofale perché suggerisce l’idea di una matrice dove avvenga la gestazione.

Significato divinatorio. Il presagio appare presso i moderni rovesciato: le uova segnalano guadagni, profitti e piaceri, eccettuato il caso in cui ne appaia una moltitudine – messaggera come in passato di processi, dispiaceri e litigi. Uova bianche presagiscono piccoli vantaggi; scure, un grande dolore; rotte, inganni, delusioni amorose, affetto non corrisposto, tristezza e maldicenza. Sognare di mangiarne è di buon augurio: gli affari vanno a gonfie vele e la donna incinta partorirà un maschio. Uova sode indicano però dispiaceri e cattive notizie; buone nuove, invece, segnala l’uovo appena deposto, mentre mangiato crudo fa temere infedeltà. Uova cotte prevedono successo. Vedersi imbrattati di uovo indica lussuria e persino persecuzioni. In particolare: l’albume denota soddisfazioni, il tuorlo contrasti. Uova covate fanno prevedere disaccordi; di marmo, guadagni; d’argento, perdita di processi; d’oro, piccoli vantaggi. Possederne parecchie prospetta ricchezza; trovarne può indicare un fidanzamento.

Significato psicologico. Le uova simboleggiano per la scuola junghiana la riserva per il futuro, l’economia; il freudismo le assimila alla vita in germe, alla rinascita. Sognare di cercarle nei nidi denota un forte desiderio di maternità.

Interpretazione medica. Il giallo dell’uovo, lo rapporta all’utero. Sognarlo equivale perciò all’estrinsecazione simbolica di disturbi epatici silenti.

URLO (vedi Gridare)

URNA

28 – 31 – 84

Significato divinatorio. Un’urna piena assicura un felice matrimonio; vuota, costituisce per contro un pronostico di celibato. L’urna funeraria equivale a una nascita.

USCIRE

5 – 10

Significato divinatorio. Sognare di uscire da qualsiasi luogo rivela la presenza di nemici dannosi.

USIGNOLO

17 – 34 – 39

Significato divinatorio. Vedere o udire cantare un usignolo promette fortuna e un rapporto con una donna buona e comprensiva.

USURAIO

39 – 50 – 90

Significato divinatorio. Vedere un usuraio costituisce il prevedibile pronostico di guadagni illeciti. Esserlo prospetta vergogna, rovina.

UTENSILE

28 – 75

Significato divinatorio. Gli utensili, da cucina o giardinaggio, da bricolage o da campeggio, sono sempre in genere presagio di amore. In particolare, quelli costituiti da parti metalliche prevedono ricchezza; quelli in legno, onore.

UVA (vedi anche Pergolato, Vendemmia, Vigna)

19 – 20

È quasi universalmente diffuso, in Italia, il tradizionale assaggio d’uva per Capodanno: assieme alle intramontabili lenticchie, e come il suo stesso simbolismo lascia intendere, sarebbe foriera di denaro. Uva è sinonimo di fecondità, di abbondanza, di luce solare per quanto riguarda il frutto; significa invece sacrificio in relazione al vino.

Significato divinatorio. Anche fra i moderni entrano in gioco sottili differenze che mutano e distorcono il presagio secondo il colore e il grado di maturazione del frutto. Mangiare uva matura promette gioia, voluttà, profitti, e talvolta, innocenza; verde, contrarietà passeggere; rossa, rimproveri e rabbia; nera, preoccupazioni e danni. Uva secca, secondo qualche fonte, annuncia riuscita grazie a una donna; chi non ama questo alimento lo assimilerà invece, come fanno altri autori, a dispiaceri e perdite. Schiacciarla sotto i piedi prospetta vittoria sui nemici, successi; in particolare: pigiare uva bianca lascia sperare in un prossimo fidanzamento; nera, fa temere rimproveri; vederla pigiare assicura progressi dovuti a tenacia e costanza. Uva fuori della giusta stagione indica difficoltà. Tagliare un grappolo è presagio di una prossima separazione; riceverlo equivale a un incontro piacevole.

Significato psicologico. L’uva è collegata anche in ambito psicologico alla fecondità e alla sessualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *