Interpretazione sogni: Lettera D

D

DADI

6 – 14 – 69

Significato divinatorio. Vedere dei dadi o giocare a dadi è presagio di mutamento di fortuna, di inganni. Vincere lascia temere una perdita di beni immobili a causa di debiti o liti. In particolare, il pronostico si articola a seconda dei numeri e delle combinazioni uscite (con due dadi):

il numero 1 denota tradimento;

il 2, ricchezza;

il 3, sorprese gradite;

il 4, disturbi;

il 5, avventura con uno straniero;

il 6, perdita;

il 7, scandalo;

l’8, castigo meritato;

il 9, matrimonio;

il 10, battesimo;

l’11, morte di un parente;

il 12, lettera.

DAINO

90

Significato divinatorio. Vedere un daino significa vana ricerca di un’occupazione; cacciarlo prospetta successo, buone notizie; ucciderlo, eredità; mancarlo, pentimento.

Assistere all’accoppiamento di due esemplari assicura felicità coniugale.

DANZA

2 – 20 – 25 – 66 – 88

Iniziazione, matrimonio, semina; non è mai esistito, in passato, un rito senza danza. La danza ritmica o frenetica rompe gli schemi precostituiti, libera le energie vitali della collettività, diviene attività magica, creativa. Shiva, l’aspetto più aggressivo della Trimurti indù, crea e distrugge l’universo mediante la danza, e con lo stesso metodo i Dieri, popolazione tribale, chiamano e concretizzano la pioggia.

Significato divinatorio. Veder danzare alcune persone anziane assicura successo nelle imprese. Veder eseguire un balletto è presagio di eredità; danzare a una cerimonia nuziale, di malattia; con parenti, di fortuna per l’uomo comune, di libertà per il prigioniero, di naufragio per il marittimo.

Danzare davanti a un infermo significa sfortuna; con il partner, matrimonio; ma non poterlo fare è indizio di scarso amore. Gli animali danzanti presentiscono amicizia e successi.

Significato psicologico. La danza, il ritmo, i corpi vicini, forse allacciati, sono tutti simboli sessuali arcinoti, che la psicoanalisi colloca negli “atti sessuali secondari”. Il freudismo connette inoltre la danza a una situazione di

autoerotismo.

DATTERI

8 – 49

Nella Grecia antica le spose consumavano dei datteri durante il banchetto nuziale, perché il loro simbolismo di sessualità e fertilità ne fa presagio di abbondanza e fortuna. Una chiave araba promette a chi sogni dei datteri la nascita di un figlio.

DEBITI

20 – 69

Significato divinatorio. Avere debiti presagisce buone notizie; contrarli, perdita.

DECAPITAZIONE (vedi Testa)

DELFINO

56

Il suo nome, dal greco Delphus, è sinonimo di obbligo, di salvezza, e, poiché questo mammifero tiene sul dorso i piccoli appena nati, anche di maternità.

Significato divinatorio. Questo sogno denota mutamento di stato o di luogo, oppure perdita del partner.

DELINQUENTE (vedi Assassino, Brigante, Ladro, Scassinatore )

DENARO (vedi anche Affari, Moneta, Ricchezza)

4 – 31

Il simbolismo del denaro, vissuto quasi universalmente come sinonimo di benessere, di prestigio e valore, ma anche, almeno a parole, svilito secondo i dettami religiosi-spirituali a bassa materia e a strumento di tentazione e di eccessi, gli ha conferito nella tradizione divinatoria un’ambivalenza apparentemente inspiegabile. L’interprete attribuisce al denaro un significato positivo o negativo a seconda che personalmente lo brami o invece se ne disinteressi, che lo consideri un comodo sistema per appagare umani desideri o piuttosto una zavorra all’evoluzione spirituale.

Significato divinatorio. Vedere del denaro equivale a profitti e a matrimonio, ma può significare anche collera. In pezzi d’oro, fa temere ristrettezze, d’argento, mendicità. Contarlo prevede guadagni; accumularlo, perdite; tenerlo in mano, gravi danni; perderlo o vederlo raccogliere da altri, rovesci di fortuna, problemi finanziari, ma in compenso felicità affettiva. Pagare con del denaro, equivale alla prossima nascita di un figlio; trovarlo assicura un’imminente fortuna, speranza; raccoglierlo, rovina; falsificarlo, vergogna. Mangiare del denaro indica collera, risentimento, perdita imminente; digerirlo è invece di buon auspicio. Vedere qualcuno che ne mangia assicura al sognatore grandi benefici.

Significato psicologico. Per l’uomo il denaro equivale a forza, energia, rendimento, ambizione e stima – per cui spesso, e purtroppo a torto, si finisce per confondere la persona ricca con la persona valida. Nella donna, il denaro si identifica invece con la sua riserva d’amore e di disponibilità. Il freudismo assimila il denaro alle tematiche sessuali del possesso e del desiderio fino all’identificazione, regredendo alla fase anale infantile, con le feci-affetto-dono d’amore. Anche le moderne correnti psicologiche interpretano le varie situazioni-denaro con frequenti riferimenti all’amore; in particolare, vedere denaro falso è considerato equivalente della paura di non essere amato, di un complesso di inferiorità; vedersi rifiutare del denaro dal padre o dal marito (per la donna) indica rifiuto d’amore; una spesa eccessiva equivale a un dispendio smodato di energie, sforzo; pagare con moneta falsa, a un desiderio di barare nella gestione affettiva; sprecare denaro, a sperperare il proprio potenziale d’amore. Le somme di denaro si identificano anche con il tempo, alludendo a un determinato numero di giorni indicato dalla cifra corrispondente.

DENTI

36 – 48 – 64

Sono le più primitive armi d’attacco dell’uomo, che di conseguenza vive il fatto di perderle come sintomo di debolezza e di frustrazione: strumento mortifero (il cinghiale uccise Adone straziandolo con i denti) si identificano spesso col decesso. Il dente corrisponde anche a un concetto di forza interiore, di volontà, di resistenza (come nella locuzione “stringere i denti”).

Significato divinatorio. La connotazione moderna è simile a quella attribuita in passato: la perdita dei denti continua a significare dolore, morte di parenti, o anche perdita di denaro accumulato in segreto. Se però il dente cade in mano, il presagio si rovescia: al sognatore nascerà un figlio. Se chi sogna rimane completamente sdentato, resterà l’unico superstite nella casa; se perderà dei denti finti, sarà liberato da tutti i problemi; se non ne ha neppure uno in bocca, ma non li ha perduti in sogno, avrà grande successo. Denti che dondolano segnalano la perdita di un affetto o malattia. Ugual pronostico per i denti cariati. Denti rotti indicano la morte dei nemici; finti, nascita di un figlio maschio o nuova amicizia; d’oro, eloquenza, segno favorevole ad avvocati e giudici; d’argento, spese eccessive. Soffrire di mal di denti fa temere un litigio in famiglia a causa di un eredità. Lo stesso è predetto dalla sensazione di avere denti tanto lunghi da non poter chiudere la bocca. Farseli strappare è indizio di dolore, ma vedersi mentre il dente viene estratto è triste presagio di morte di intimi. Farsi ricoprire un dente promette un cambiamento di stato. Essere dal dentista predice inganni. Lavarsi i denti significa denaro dato a parenti o amici. Denti sporchi denotano vergogna familiare; maleodoranti, dissidi finanziari. Avere un dente più lungo degli altri segnala la presenza di un parente fastidioso.

Questa lunga serie di significati negativi conosce un’unica eccezione: avere bei denti sani e bianchi auspica (finalmente) ricchezza, salute, potere.

Significato psicologico. Per la scuola freudiana il dente è il pene. Strapparsi un dente denuncia perciò una situazione autoerotica collegata alla paura dell’impotenza. Per la donna il dente inghiottito, seguendo l’identificazione infantile della bocca con la vagina e dello stomaco con il grembo, segnala un inconscio desiderio di concepimento. Trapanare il dente, per il simbolismo della punta del trapano e del foro, segnala invece l’amplesso. La scuola junghiana assimila la perdita dei denti (per le donne) al parto e all’aborto. I moderni identificano i denti con l’aggressività, col desiderio inconscio di morte dei genitori e parenti. Nella perdita dei denti si può anche ravvisare un desiderio regressivo di essere debole e sdentato come un lattante, oppure un’inconscia punizione autocastratrice.

DESERTO

43

È il simbolo dell’isolamento, dell’abbandono, dell’inconscio, e perciò anche della meditazione e della ricerca. Tutti i grandi iniziati, Cristo compreso, hanno vissuto la grande esperienza del deserto, regno del Sole, della spiritualità pura e ascetica che consuma il corpo per fortificare l’anima.

Significato divinatorio. In analogia con i disagi che comporta, il deserto è presagio di malattia.

Significato psicologico. È il Paradiso perduto, trasformato in terra arida. Sognare di trovarvisi segnala un particolare stato psichico di solitudine, di isolamento, di vuoto. Meglio correre subito ai ripari.

DIAMANTE

24 – 32

Purezza, castità, fedeltà: qualcosa di eterno, di incorruttibile, di perfetto. Gli antichi greci lo chiamavano adamas, cioè invincibile, perché credevano che neppure il ferro o il fuoco lo potessero spezzare. L’interpretazione divinatoria di questa immagine onirica dipende interamente dalle credenze anticamente intessute attorno alla gemma, e dall’uso magico-terapeutico che ne veniva fatto.

Significato divinatorio. Seguendo l’antica concezione, secondo la quale la polvere o l’“acqua” di diamante avevano il potere di rigenerare la salute, un diamante mangiato in sogno annuncia salute, profitto, fortuna. Esiste però anche una tradizione negativa, sorta intorno ai famosi “diamanti maledetti” – quelle gemme che, predate con la forza e col sangue hanno portato con sé nei secoli la malvagia carica magica legata a quell’episodio, perseguitando e conducendo a morte violenta chiunque ne entrasse, anche legalmente, in possesso. Trovare o raccogliere diamanti in sogno predice, da questa leggenda, perdita e dolore.

Significato psicologico. La moderna psicologia attribuisce al diamante il significato di personalità completa in tutto il suo fulgore, di pieno equilibrio di maschile e femminile, di essere perfetto; il Tao realizzato.

DIAVOLO (vedi anche Inferno)

7 – 15 – 89

Quando la Chiesa compose la grottesca figura del diavolo cercò di far rientrare in un pittoresco mosaico tutti gli elementi scomodi alla sottomissione che essa richiedeva: la gioia di vivere, la ricerca del benessere, della conoscenza, della felicità, le forze segrete dell’incoscio, degli istinti, la piena, disinibita sessualità, non più finalizzata alla procreazione: questo è il cosiddetto “Male”. Il diavolo ha corna di capro (nell’antichità il capro era assimilato al sesso e alla fecondità); ha zampe nere (il colore della terra), squame verdi (come l’acqua), ali azzurre (come l’aria) testa rossa (come il fuoco): il suo corpo, visto come insieme dei quattro elementi, rappresenta una totalità.

Ma se Satana è figlio della morale cristiana, la figura del demone in sé precede di molto, nel tempo, la nascita del cristianesimo stesso: ogni religione del passato – cinese, indiana, egizia – ha conosciuto le sue figure terrorifiche, di torturatori dei cattivi, di principi del Male. Di originale, il cristianesimo ha aggiunto l’elemento del male identificato non più soltanto con la lesione dei diritti altrui (il furto, l’assassinio, la menzogna), ma soprattutto con l’innocente e legittimo godimento, anche coniugale, della sessualità.

Significato divinatorio. Il demonio che tenti di abbindolare il sognatore significa, ancora come in Artemidoro, tradimento d’una donna; se lo insegue, tormenti; se lo accarezza, morte; se lo porta con sé, follia. Presagisce in generale avvenimenti funesti, fa temere donne malvage, falsità, inimicizie e, se visto munito di forca, di tormenti e disperazione; dotato di corna, promette infedeltà, inquietudine.

Combattere il diavolo significa pericolo; intrattenersi con lui, ricchezza. Esserne posseduto annuncia una vita coniugale felice. Esserne perseguitato e sfuggirvi con terrore, denota persecuzioni giudiziarie e legali; essere indiavolato, vita lunga e felice; picchiarlo e vincerlo, che il sognatore avrà gloria e onore. Molti demoni muniti di frusta costituiscono un triste presagio per il malato; ai giovani promettono invece amore. Vedere il diavolo in genere annuncia malattia e dispiaceri in famiglia.

Significato psicologico. Come nel quindicesimo arcano dei Tarocchi, così anche secondo la psicologia il diavolo rappresenta il seduttore, il male – e anche l’abisso, l’istinto, il pencolo, la sfera del proibito. Per l’adolescente, è il padre da emulare nella conquista della propria identità.

DILUVIO (vedi anche Pioggia)

27 – 71 – 90

L’aspetto distruttivo, malefico dell’elemento acqueo è universalmente presente nei miti e nelle scritture di tutto il mondo: Noè, nella tradizione ebraica, Nu Nah in Cina, Deucalione e Pirra nell’antica Grecia, Ut Napisahit in Mesopotamia, i superstiti di Atlantide rappresentano l’infinitesima parte dell’umanità che, esente da colpe, meritò di continuare il genere umano in una successiva era cosmica. Il diluvio simboleggia quindi la reintegrazione, la rigenerazione: una sorta di battesimo dell’umanità che ne lava gli errori e segna il passaggio a una nuova forma del vivere.

Significato divinatorio. Molto prosaicamente, la tradizione ignora tale simbolismo, imperniando l’interpretazione di questo sogno unicamente sull’osservazione della natura. Il diluvio promette, secondo questa angolatura, perdite e guasti ai raccolti.

DIMAGRIRE (vedi anche Magrezza)

4 – 7 – 9

Significato divinatorio. Vedere se stesso molto smagrito in sogno è triste presagio di grane legali.

DIMISSIONI

6 – 15 – 42

Significato divinatorio. Sognare di rassegnare le dimissioni promette avanzamento di carriera e acquisizione di ricchezza.

DIO

90

Significato divinatorio. Pregare Dio significa, secondo le chiavi moderne, consolazione. E se questi tende le braccia al sognatore, il sogno assicura prosperità.

Significato psicologico. La ricerca di Dio, la religiosità, si traduce secondo la psicoanalisi in ricerca della figura paterna, in bisogno di protezione, in desiderio di regresso all’infanzia.

DIRE (vedi Parlare)

DIRETTORE (vedi anche Capo)

6 – 51 – 55

Significato divinatorio. Essere direttore di fabbrica denota difficoltà; d’orchestra, significa che qualcuno trama vendetta nei confronti del sognatore.

DIRIGIBILE (vedi anche Pallone)

45 – 69

Significato divinatorio. Sognare di trovarsi su un dirigibile che resta fermo indica scarsi successi nella vita. Se si muove a forte velocità, è un avvertimento di evitare speculazioni perché c’è rischio di forti perdite.

DISCUTERE

15 – 90

Significato divinatorio. Discutere in sogno è presagio di trionfo sui nemici; con un morto, denota che il sognatore sarà sopraffatto in una lite. Vedere alcune donne impegnate in un’accesa discussione è indizio di tormento; vedere degli uomini, di gelosia e di inganni.

DISEGNARE (vedi anche Pittore)

7 – 14

Significato divinatorio. Questo sogno promette fortuna agli uomini, nozze felici alle donne.

DITA

4 – 57

I Dactili e i Cabiri collegano il dito con la madre terra, con le danze, la magia, la fecondità; gli antichi, freudiani ante litteram, avevano da lungo ravvisato l’analogia tra il dito e il fallo.

Significato divinatorio. Perdere le dita significa perdita di amici, affetti; per avvocati e scrittori questo sogno fa temere carenza di lavoro e denaro. Dita pelose sono indizio di prigionia; mozzate, di disonore e di liti con parenti; bruciate, di invidia o di eredità. Avere più di cinque dita in ogni mano assicura amicizia, fidanzamento, eredità. Portare più anelli per dito è indizio di orgoglio, di vanità. Avere un dito d’oro è anche, secondo Artemidoro, funesto ai ladri perché saranno catturati; dita di ferro segnalano invece noie, prigionia. Dita che sanguinano promettono buona fortuna, amore ricambiato. In particolare, però: l’indice ferito presagisce annegamento; il medio, preoccupazioni, spirito inquieto; il pollice, che il sognatore è desiderato.

DITALE

1 – 11 – 67 – 70

Significato divinatorio. Brutto, negativo presagio di nubilato, malattia e disoccupazione. Ma, se è d’oro, indica prospettive d’eredità.

Significato psicologico. Nel freudismo il ditale è chiaro simbolo vaginale.

DOLCI (vedi anche Biscotti, Brioche, Budino, Cioccolato, Pasticcini, Torta)

39 – 80

Significato divinatorio. Mangiare o vedere dolci in sogno è un presagio di guadagni e di nuovi amori.

Significato psicologico. È un sogno di compensazione. I dolci rimpiazzano spesso, nella disordinata alimentazione degli obesi, la mancanza d’amore. Hanno perciò il chiaro significato di flirt, innamoramento, piacere sessuale.

DOLORE

1 – 8

Significato divinatorio. Sognare di provare dolore predice un gioioso risveglio, consolazione, protezione di potenti, eredità, nascita di figli. Un dolore al cuore può rivelarsi indizio di sfortuna negli affetti; agli occhi, segnala malattia di un familiare; alla testa, coinvolgimento in un processo; ai denti, offesa.

Interpretazione medica. Questo sogno può essere avvertimento dell’insorgenza di una malattia da raffreddamento.

DOMINO (vedi anche Gioco)

17 – 24

Significato divinatorio. Vedere il gioco del domino è presagio di amore, matrimonio, buoni affari. Giocarvi indica piaceri; acquistarlo, gioie domestiche.

DONNA

16 – 36 – 50

Significato divinatorio. Vedere una donna in casa indica progetti favorevoli, ricchezza, consolazione, ma anche ansietà inappagata. Una donna bella presagisce successo, amore, verità; brutta, disperazione, maldicenza; truccata, frode. Una sconosciuta dai lunghi capelli assicura amicizia, piaceri, feste. Una donna con bellissimi capelli indica prosperità, guadagni; se è calva, è invece infausto pronostico di povertà, fame, malattia. Una donna nuda promette fortuna; una vecchia, denota sfortuna, vergogna, perdita; una giovane, bontà, felicità; bruna, prospetta malattie gravi, amori destinati a rimanere platonici; nera come una mulatta, dolore, perdita; bionda, ricchezza, dolcezza, serenità. Una donna velata segnala rovina, vergogna; paffuta, gioia di breve durata; irosa, ingiustizia; triste, gelosia; lacera, miseria. Una donna che danza è segno di gioia; se piange, apporta pena, miseria; se soffre, ma non piange, rivela zelo, industriosità. Una defunta predice ingratitudine; una donna risorta, fortuna. Sognare di corteggiare, corrisposto, una donna anziana è, per un uomo, un presagio molto fortunato: sposerà una bella donna giovane, avrà graziosi figli e sarà molto felice. Baciare una donna in fronte è indizio di protezione; sulla guancia, di piacere. Abbracciarla promette novità da parte di amici assenti, il ritorno di una persona cara, successo nelle imprese. Una donna incinta significa abbondanza; molte donne che chiacchierano segnalano calunnia, pettegolezzi; essere trasformato in donna è per il povero indizio di futuri agi; per il ricco, di perdita; per chi lavora, di malattia.

Significato psicologico. Secondo la scuola junghiana la donna rappresenta per l’uomo l’Anima, la parte femminile che deve realizzarsi per raggiungere un perfetto equilibrio. Per la donna, l’immagine onirica di un’altra donna è la parte sconosciuta dell’inconscio, che Jung chiama “ombra”, cui si attribuisce sempre una connotazione negativa.

Interpretazione medica. Il sogno è segnale di uno stato di continenza forzata.

DONO

3 – 82

Significato divinatorio. Il dono è sinonimo di fortuna e di matrimonio. Riceverlo da potenti indica un cambiamento di fortuna; da un uomo, buoni consigli; da una donna, amicizia, sincerità e tenerezza; da un ragazzo, matrimonio ben riuscito; da una ragazza, pena e unione mancata. Donare denaro però è indice di ingratitudine, avversità, malattia del partner. Donare qualcosa di tagliente apporta litigi, alterchi.

DORMIRE

41 – 42

Significato divinatorio. È un sogno piuttosto insolito ma che presenta, secondo la tradizione, un’abbondante casistica interpretativa. Dormire con una persona del sesso opposto segnala desideri ostacolati; con la madre, sicurezza negli affari; con un play-boy, riuscita; con la sorella, prossimo viaggio; con il coniuge, soddisfazione, buona armonia, allegria; con il marito lontano, cattive notizie; con una donna bella, tradimento; con una donna brutta, malattia; con una donna che non piace, morte della moglie o della madre del sognatore; con un uomo affascinante, disturbi, solitudine; con una prostituta, sicurezza. Dormire in un cimitero o per strada è triste presagio di morte, di ostacoli.

DORSO (vedi Schiena)

DOTTORE (vedi anche Chirurgo, Medico)

13 – 43

Significato divinatorio. L’ambivalenza della figura simbolica del medico, derivata dal doppio ruolo della divinità che ammala e guarisce (Apollo in Grecia, Rudra in India), si riflette nell’interpretazione del sogno. Mentre infatti essere medico significa gioia, vederlo è certezza di morte.

Significato psicologico. Il medico è

l’imago della figura paterna – tipica nelle giovani ragazze che ambiscono le nozze con un medico denotando così un complesso edipico (la predilezione infantile del maschietto per la madre e della bambina per il padre, con manifesta ostilità nei confronti dell’altro genitore) non ancora risolto.

DRAGO

37 – 79

Siamo avvezzi, attraverso le fiabe della nostra tradizione, all’immagine cristiana del drago cattivo, assimilato a Satana, divoratore di vergini. Ma il drago è molto di più: è il guardiano della Soglia, dell’istinto, nemico primordiale. È il custode di tesori, dagli occhi vigili, dotati di una forza prodigiosa; è il simbolo delle nozze fra terra e cielo, distruttore o fecondo donatore di pioggia, in un ruolo che lo associa alle acque, alla femminilità, al mondo sotterraneo. Il drago rientra di sovente nella simbologia alchemica: vincere il drago significa sopraffare l’uomo passionale e istintivo per accedere all’oro dell’amore in un processo di continua catarsi. Ucciderlo, in Occidente, significa vittoria; tagliargli la testa (o le teste) è, in analogia col fallo, simbolo del supremo potere rappresentante la meta finale, il massimo del successo. La situazione appare rovesciata in Estremo Oriente, dove il drago costituisce il miglior sogno di felicità e fortuna: si narra, infatti, che la madre di un futuro grande imperatore cinese sognò, prima del concepimento, di un drago che la penetrava.

Significato divinatorio. Maleficato dalla cristianità, il drago ha perso col tempo la sua fortunata connotazione: vederlo in sogno significa oggi segreti svelati; esserne inghiottito, malattia.

Significato psicologico. Il drago costituisce l’immagine archetipica dell’inconscio, delle energie psichiche arcaiche e più pericolose capaci di distruggere la personalità del sognatore. L’etimologia (drago deriva dal latino draco, cioè serpente) sembra confermare questo aspetto di mostro interiore, istintivo, silente e minaccioso, che Jung gli attribuisce. Il combattimento col drago diviene quindi la lotta contro la libido per la conquista del sé, per il raggiungimento dello stato adulto. Secondo la scuola freudiana, il drago rappresenta invece l’aspetto terrorifico della madre cattiva, castratrice, punitiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *