Vergine e Pesci: sono segni compatibili?

Vergine-Pesci

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

È un incontro degli opposti che dà luogo a un legame avvincente ma assai instabile: i segni coinvolti, Mobili entrambi, non consentono previsioni certe sull’esito finale. È innegabile che i due vivano in mondi totalmente diversi: capricciosi come le onde, sempre pronti a cambiare umore, i Pesci fluttuano in un universo fantasmagorico, in cui si muovono seguendo l’intuito, l’ispirazione del momento; per contro, i Vergine hanno i piedi ben ancorati alla terra, su cui procedono con ogni precauzione, stabilendo confini ben precisi per il loro raggio d’azione.

I Vergine temono le suggestioni irrazionali e proprio per questo si costruiscono tutta una serie di difese capaci di tenerli al riparo da pericolose tentazioni. Ma tali barriere rischiano di essere spazzate via come da un maremoto quando una Vergine, uomo o donna che sia, incontra un Pesci: a meno che non decida di fuggire, vivrà un’esperienza totalizzante che avrà il potere di sconvolgerla. Sorta di pifferaio magico, il Pesci seduce con la dolcezza della sua personalità, incanta lasciando intravedere un mondo fantastico lì, a portata di mano: basta seguirlo, e il sogno si avvererà.

Così la Vergine, accorta ma indifesa come un topolino, si fa sommergere dall’ondata emotivosensuale suscitata dall’irresistibile Pesci, entrando in una dimensione sconosciuta che può portarla all’estasi d’amore. Il difficile comincia quando, passata l’euforia dell’innamoramento, i due si guardano in faccia e scoprono i difetti reciproci: la Vergine, tornata sobria, si accorge che il Pesci è un incorreggibile disordinato, capace di seminare il caos dove lei (o lui) ha appena messo ordine; i Pesci, illusi di avere conquistato la Vergine al proprio modus vivendi, notano con disappunto che tornano a galla le sue manie di precisione e programmazione, nonché il suo spietato criticismo.

A meno che i due non siano tipi davvero aperti, capaci di fondere armoniosamente le loro opposte caratteristiche, è lecito nutrire seri dubbi sulla tenuta nel tempo di questo rapporto.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *