Scorpione: caratteristiche del segno Lei & Lui

Lo Scorpione e l’amore

CARTA D’IDENTITÀ

Periodo: dal 23 ottobre al 22 novembre

Elemento: Acqua

Qualità: Fisso, Femminile

Pianeta: Marte e Plutone

Longitudine zodiacale: da 210° a 240°

Casa zodiacale: ottava

Colore: rosso scuro e nero

Giorno: martedì

Pietra: ametista

Metallo: ferro

Fiore: garofano rosso

Pianta: pino e abete

Profumo:sandalo

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

 

Lei

Non c’è che dire, è una donna complicata. Per nulla superficiale, vive ogni evento, ogni emozione, in modo viscerale, ma invece di farsene sopraffare ne ricerca sempre i motivi nascosti, in un incessante indagare nelle profondità della psiche, sua e degli altri. Dotata di un intuito quasi diabolico, sa leggere nell’animo altrui e usa questa capacità a suo vantaggio, specie in campo amoroso. Si presenta ammantata di mistero: anche il sorriso più caldo non è mai totalmente candido e sembra celare chissà quali segreti; e, in effetti, nell’animo di questa donna intensa e combattiva ribolle un’inquietudine che caratterizza profondamente la sua vita affettiva.

Non è facile entrare nelle sue grazie: a parte qualche storia “usa e getta” tanto per tenersi in esercizio, la Scorpione non si innamora mai per caso. Detesta le persone piatte, banali o troppo leggere, e cerca un uomo che le trasmetta quel qualcosa in più, che le dia l’impressione che ne valga veramente la pena. Quando ama è con tutto il suo essere: mette nel rapporto tutte le sue energie (e sono molte), si dona senza risparmio e si aspetta altrettanto dal partner.

Con lei l’amore ha tinte forti: solo un uomo ben motivato e dai nervi saldi può reggere al turbine delle scene drammatiche, degli attacchi di gelosia e delle crisi distruttive che sa scatenare. Sospettosa, sempre all’erta, desidera possedere fino in fondo il suo compagno, e se costui non è abbastanza forte rischia di vedere annullata la propria personalità. Il sesso è la simbolica sintesi della sua natura: il territorio oscuro e magico in cui vita e morte si incontrano.

Lui

Istintivo, tenebroso, ribelle, l’uomo Scorpione non si svela mai completamente: non si fida degli altri, specie se non li ritiene alla sua altezza. Ha un carattere complesso, inquieto, attratto dalle situazioni estreme, spesso distruttivo; ha una vera vocazione nel contraddire, provocare, fare il contrario di ciò che ci si aspetta da lui. Può essere gentile e accattivante ma la sua natura è ben diversa: ogni esperienza è per lui una sfida, ogni incontro uno scontro, anche in amore.

Dotato di un penetrante sesto senso e di un intenso magnetismo, sa captare ogni minimo segnale inviato da potenziali prede femminili, che attira impietosamente nella sua rete. Il sesso è fondamentale nella sua vita: nelle avventure è solo un modo per sfogare la sua intensa carica erotica, ma quando è innamorato costituisce l’apice della faticosa “iniziazione” a cui sottopone la donna amata, che dopo la conquista viene messa alla prova in modo spietato. È una sofferenza anche per lui, ma non può fare a meno di rischiare che lei dia forfait: deve verificare che sia sufficientemente innamorata, intelligente, coraggiosa, disposta a spogliarsi di tutto per vivere con lui un’avventura unica e indimenticabile. Insomma, non è un uomo di facili pretese.

E la fedeltà? Benché possessivo quanto la donna del segno, ha un senso morale molto elastico che può indurlo a un atteggiamento contraddittorio. Il gusto per la trasgressione, e l’attrazione per il mistero, possono motivare segreti tradimenti o fantasiose “sperimentazioni”.

Corteggiamento, unione, abbandono

Amanti dell’insolito, gli Scorpione non sono fatti per il classico corteggiamento: sono piuttosto attratti da chi sa creare intorno a sé un alone di mistero, da chi è capace di esibire qualcosa che li differenzia dalla massa. Meglio non usare troppe parole, anzi il silenzio carico di sottintesi li eccita tremendamente; bisogna insomma attizzare la loro curiosità dando l’idea che vi sia un segreto da violare.

Se è uno Scorpione a mettervi gli occhi addosso, lo capirete dagli sguardi magnetici che vi lancia, dal modo apparentemente casuale con cui riesce a trovarsi da solo con voi, per trasmettervi a distanza ravvicinata la corrente di erotismo che emana dal suo essere, finché non riuscirà a farvi perdere ogni riserbo. Ma non dategli l’impressione di essere subito alla sua mercé: ne approfitterebbe di sicuro. Se siete persone complicate, tanto meglio: potersi misurare con un partner che gli stia alla pari sarà per lui (o per lei) una sfida appassionante, in cui darà il meglio di sé.

Ma dovete avere ben chiaro che un rapporto con uno Scorpione non è per nulla sereno e riposante: se siete spensierati, superficiali o anche solo tiepidi e pigri, non è la persona che fa per voi. Una volta scattato l’innamoramento, inizia infatti un legame intenso e totalizzante; le contraddizioni che lo Scorpione (segno che simboleggia la morte e la rinascita) vive sulla propria pelle diverranno anche le vostre. Con loro occorre essere pronti a tutto: possono chiedervi le cose più strane, ma non è detto che sia meglio dire sempre di sì, anzi, a volte è proprio un rifiuto che si aspettano, motivato non da paura o formalismo, quanto dalla volontà di dire no e farsi rispettare.

Detestano la prevedibilità della routine e se tutto va troppo bene si sentono quasi in dovere di turbare l’armonia: liti anche violente sono all’ordine del giorno, lei poi è una vera specialista nei drammi d’amore e di gelosia. Ovviamente, con il passare del tempo questi estremismi tendono a placarsi un po’: quando lo Scorpione è sicuro che la persona amata è all’altezza della situazione non si ostina più così tanto a metterla alla prova.

Ma va tenuto presente che la tendenza alla negatività, il gusto per le complicazioni, le pulsioni distruttive, sono radicati nel suo carattere: anche quando è appagato da un partner che gli è complice in tutto e per tutto, la tentazione di usare il pungiglione ogni tanto si fa irresistibile. Come fare se proprio non ce la fate più a reggere l’intensità delle pretese scorpioniche?

Se vi frequentate da poco, per disgustarlo basterà fare i superficiali, dire banalità o stupidaggini, civettare o fare i galanti con qualcun altro. Se invece vi conoscete bene, la tattica migliore è quella della sincerità: sarà ferito nell’orgoglio e magari vi odierà, ma apprezzerà la vostra coraggiosa franchezza.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *