Sagittario e Toro: sono segni compatibili?

Sagittario-Toro

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

La Terra, elemento del Toro, non si armonizza granché con il Fuoco sagittariano; né la mutevolezza di quest’ultimo è l’ideale per un tipo solido e quadrato come il Toro, incline alle certezze immutabili e votato a un’esistenza tranquilla e ben organizzata. Eppure non è raro che i nativi di questi due segni formino una coppia affiatata e ben radicata. I pianeti che li governano (Venere il Toro, Giove e Nettuno il Sagittario) sono in buona vibrazione fra loro, inclinando alla benevolenza e alla positività di pensiero e concezioni; danno inoltre ai loro protetti un compiaciuto edonismo, che più passa il tempo più si fa concreto con un gusto crescente per agi e comodità.

Di sicuro il Sagittario è molto più dinamico e il Toro più pigro, ma entrambi sono convinti buongustai: lo scenario ideale per un primo incontro è davanti a una bella tavola imbandita, meglio se in un luogo dal sapore genuino, bucolico (nessuno dei due è attratto dalle atmosfere troppo sofisticate, mentre condividono un sincero amore per la natura).

La palpabile sensualità taurina non manca di fare colpo sull’ardente Sagittario, che quanto a entusiasmi passionali non è secondo a nessuno; fosse per lui (o per lei) si getterebbe impulsivamente alla conquista, ma il Toro non ci tiene a premere sull’acceleratore: un’avventura può anche concedersela, ma prima di innamorarsi vuole avere la certezza di possedere in esclusiva il “candidato”.

E visto che è ben noto lo stile irrequieto e avventuroso del Sagittario, non vuole rischiare errori. Starà quindi al Sagittario, se a sua volta si innamora, temperare i propri focosi istinti, o meglio dedicarli solo al suo Toro, che saprà ricompensarlo largamente: non solo con il vigore e la dolcezza in campo erotico, ma anche fornendogli un utilissimo appoggio di tipo pratico (il Sagittario, specie lui, è spesso un po’ arruffone). Da parte sua, il Toro dovrà essere capace di lasciare la briglia lenta, se vuole evitare che il partner soffra di noia e… soffocamento.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *