Pesci e Ariete: sono segni compatibili?

Pesci-Ariete

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

L’ultimo e il primo segno si susseguono nella ruota zodiacale: sono dunque “vicini di casa” e hanno spesso qualche pianeta in comune a favorire una comprensione per altri versi problematica. Il Fuoco dell’Ariete brucia irruente e vigoroso, ma il tenero e impressionabile Pesci trova sgradevolmente sbrigativi i suoi approcci, giudicandoli privi di tatto e sensibilità.

Il dinamismo arietino si esprime tramite l’azione, in un mondo di certezze in cui tutto è bianco o nero, i problemi sono presi di petto e risolti immediatamente; il Pesci fluttua invece in un universo liquido ricco di possibilità indefinite, tra cui però spesso evita di scegliere, preferendo farsi trasportare dagli eventi con un certo fatalismo. Hanno quindi una visione della vita del tutto diversa, specchio di caratteri altrettanto dissimili.

Nei casi migliori, comunque, l’amalgama può riuscire e i due farsi dono a vicenda di ciò che all’altro manca: il Pesci potrebbe imparare a essere più risoluto e affidarsi al baldanzoso coraggio arietino nei momenti più difficili; l’Ariete potrebbe placare un po’ la sua impetuosità e sfumare certi lati aggressivi della sua natura. Un’avventura può essere quanto mai appassionante, ma un rapporto duraturo, se ci si arriva, rischia di rendere insanabili le divergenze. Il nocciolo del problema sta nel fatto che l’Ariete non ha una sensibilità abbastanza sottile per sintonizzarsi con la delicata emotività dei Pesci: per quanto si amino, restano un po’ estranei a livello profondo, e se ciò all’Ariete importa poco (anzi forse non se ne accorge nemmeno, specie se maschio), questa è una delle disarmonie che più fa soffrire i Pesci, che vorrebbero fondersi totalmente con la persona amata.

Se l’Ariete non ha qualche pianeta in segni d’Acqua che l’aiuti nella difficile impresa, andrà a finire che il Pesci si sentirà deluso, amareggiato, e cercherà dolcezza nelle braccia di qualcun altro. Sempre che l’Ariete non abbia già esaurito la sua scarsa pazienza e non si sia già bruscamente congedato.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *