Bilancia e Acquario: sono segni compatibili?

Bilancia-Acquario

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Quando c’è di mezzo un Acquario, segno tra i più eclettici e fuori dagli schemi, il rapporto non può che essere fuori dal comune. L’elemento Aria, a cui appartengono entrambi i segni, fa da veicolo a un’intesa evanescente, tutta giocata sulle affinità elettive: unione di spiriti più che di corpi, in cui il sesso è sì importante ma quasi una conseguenza dell’armonia delle anime, vero punto focale di questa coppia.

Quando incontra un Acquario, la Bilancia rimane folgorata dall’alone di genialità che emana e che lo eleva al di sopra dei “comuni mortali”: dote che ha il raro potere di entusiasmarla e di far scattare la magica molla dell’innamoramento. Emarginati gli eccessi passionali ed emotivi, i due imbastiscono un legame all’insegna di un’equilibrata sintonia spirituale, vivace e ricco di stimoli sotto il profilo intellettuale: hanno in comune una nutrita serie di interessi culturali, amano fare vita sociale e intrattenere relazioni e amicizie.

Va detto però che la Bilancia pone sempre al primo posto il rapporto di coppia e spende le sue energie migliori per essere sempre all’altezza delle aspettative del partner, mentre l’Acquario, assai meno convenzionale nelle sue concezioni, anche quando ama sinceramente è piuttosto restio a mettere la coppia al centro della sua esistenza. Questa sostanziale differenza di vedute può essere causa di contrasti: la Bilancia, uomo o donna che sia, può sentirsi trascurata, poco amata, diventare gelosa, gelidamente critica; da parte sua l’Acquario vedrà queste manifestazioni di disagio come una minaccia alla sua libertà personale, il peggior torto che gli si possa fare.

Questo appare lo scoglio più grosso in un rapporto per altri versi tanto promettente: così può accadere che l’Acquario, per affermare la propria indipendenza, si conceda evasioni a suo parere innocenti, e che la Bilancia si cerchi un partner più disposto ad assecondarla. Ma per fortuna, capita di rado: a entrambi non fanno infatti difetto comprensione e spirito di adattamento per venirsi reciprocamente incontro.

Le informazioni presenti nell’articolo sono state tratte dal libro di Chiara Bertrand – Amore e segni zodiacali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *