VERDURA…La compro fresca o surgelata? Pro e Contro

Verdura-fresca-o-surgelata

Verdura surgelata o fresca? Non è proprio un dilemma, la risposta sembrerebbe scontata…Abbiamo sempre sentito dire che uno dei modi migliori per prendersi cura della nostra salute è quello di mangiare una grande varietà di frutta e ortaggi: hanno il vantaggio di essere alimenti a basso contenuto di calorie e al tempo stesso importanti fonti di vitamine, minerali e fibre.

La frutta inoltre fornisce anche quantità elevate di composti correlati a un minor rischio di malattie.

La sfida dei produttori agricoli è sempre stata quella di trovare il modo per conservare le ottime qualità di questi alimenti fino al consumatore.

verdura-fresca-o-surgelata-1

Cosa succede se non si può fare la spesa ogni giorno?

Molti studi di confronto del contenuto nutrizionale dei prodotti freschi e di quelli surgelati suggeriscono che frutta e verdura surgelate sono altrettanto buone, se non meglio in alcuni casi del prodotto fresco.

A meno, infatti, di non avere la possibilità di consumare un prodotto fresco direttamente dopo la sua raccolta, ci sono buone probabilità che frutta e ortaggi normalmente disponibili sui banchi del mercato o al supermercato, siano stati raccolti alcuni giorni prima e non sempre nel momento ottimale della loro maturazione.

Condizioni, queste, che portano a una riduzione del valore nutritivo, perché quando un vegetale viene raccolto amidi e zuccheri sono convertiti in anidride carbonica, acqua e altri sottoprodotti, rendendolo più suscettibile al deterioramento microbiologico.

verdura-fresca-o-surgelata-3

La refrigerazione mantenuta durante il trasporto contribuisce a rallentare il deperimento della frutta e delle verdure, ma durante il viaggio, a volte anche attraverso continenti, una notevole quantità del valore nutrizionale può perdersi.

Per garantirsi un alto apporto di nutrienti è opportuno scegliere alimenti di produzione locale, di stagione, raccolti al massimo 2-3 giorni prima e consumati nell’arco di una giornata, cercando di preferire la cottura al vapore e non la bollitura.

In assenza di queste condizioni è più nutriente il prodotto surgelato perché il vegetale viene raccolto nel momento della sua piena maturazione, surgelato a poche ore dalla raccolta e l’unico agente conservante è il freddo. La preparazione prevede che venga pulito, talvolta tagliato e in alcuni casi sottoposto a un processo di blanda cottura generalmente al vapore, o blanching, necessario per disattivare gli enzimi che ne potrebbero causare il deterioramento anche all’interno del surgelatore.

Questo processo può determinare la perdita del 15-20% di vitamina C, e nonostante questo, dal punto di vista nutrizionale, il prodotto rimane molto competitivo in quanto anche i vegetali freschi possono subire un calo del loro contenuto di vitamina C fino al 15% al giorno. I fagiolini, per esempio, dopo circa 7 giorni dalla raccolta, anche se conservati a 4° C perdono più del 70% di vitamina C.

I risultati di diversi studi mostrano che il contenuto delle altre vitamine e delle sostanze ad azione salutistica sono pressoché simili nel prodotto fresco e in quello surgelato.

Ma c’è anche un’altra considerazione: mettere in tavola ogni giorno, per ogni componente della famiglia, almeno 3 porzioni di frutta e 2 di ortaggi, come raccomandato dagli esperti della nutrizione, può essere difficile, soprattutto se non si può fare la spesa ogni giorno.

Ecco allora che i prodotti surgelati rappresentano una valida alternativa al prodotto fresco, altrettanto, se non addirittura più, nutriente.

La scelta resta comunque personale, ed è dettata da questioni di tempo e praticità.

Voglio congelare le verdure? Posso farlo? Risponde MBG

 

Conclusione

Non si discute: La verdura fresca, appena raccolta, e mangiata, non ha pari a livello nutrizionale. E’ la soluzione da preferire in assoluto.

Se però, facendo i conti con la realtà quotidiana , ci troviamo a scegliere tra non mangiare verdura appena raccolta, e invece integrare facoltativamente quella surgelata, beh, non può che essere comunque una scelta buona…Occhio solo a non abusare dei surgelati! Nel limite del possibile, cercate di preferire sempre i prodotti freschi!

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *